L’ora delle campane

Tutto ha il suo momento,
e ogni evento ha il suo tempo sotto il cielo. (Qoèlet 3, 1)

Il nostro campanile settecentesco stava crollando, e si è reso necessario un intervento. Certo, uno si domanda come facevano nei tempi andati senza tutta la tecnologia che noi abbiamo: a tirarli su, a mantenerli. E farli belli: oggi le chiese sono senza campanili, e brutte.

Il campanile serviva a segnare il luogo della chiesa e mandare lontano il suono delle campane. Il tempo era scandito dal loro suono. Oggi abbiamo gli orologi, dove siano lo chiese lo vediamo dalle mappe, e forse non ci importa neanche.
Le città medioevali erano zeppe di campanili e torri; ad un certo momento, l’uomo ha smesso di andare verso l’alto e non le ha più costruite.
Oggi il suono delle campane si ode poco: i vicini protestano, che non sentono la televisione, che il loro rumore disturba.

Mi rammento, da piccolo, di notti insonni accompagnate da quei rintocchi che segnavano il lento progresso del buio. Il loro eco si smorzava lentamente, e ascoltando attentamente si potevano udire dai paesi vicini le chiese più distanti che univano il loro battito asincrono al respiro delle tenebre. Si poteva pensare ad una immensa onda sonora che attraversava il mondo in sincronia con gli astri, sostenuta da ogni cattedrale, da ogni chiesetta di campagna.

Ma oggi chi ha tempo di seguire quel tempo, chi è che si ferma al tocco dell’Angelus, chi è che si arresta alla melodia dell’Ave Maria?

 

Quei rintocchi erano il messaggio che c’è un ritmo delle cose che è più alto, non deciso da mente d’uomo. Siamo noi a suonare le campane, ma quel suono è un segno, è il battito del cuore dell’assoluto, non è di questa terra.
Sul mio campanile le campane sono tornate, ripulite, rinnovate. Attendo di udirle. Anche se forse non è forse più l’ora delle campane, il loro bronzo brunito non vibra più per l’uomo moderno.
Oppure è l’uomo moderno che non vibra più per l’assoluto.

 

Fonte: Berlicche

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti ora alla newsletter per ricevere gli articoli via e-mail!

Ultimi tweet di Papa Francesco

Immagini che fanno bene

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Sguardo al Reale

Un progetto di Suor Lucia Brasca FMA